PROMOZIONE TURISTICA

Attività di promozione turistica dei paesi di origine

Promozione turistica – Albania

Promozione turistica – Marocco

Promozione turistica – Moldova

Promozione turistica – Portogallo

Promozione turistica – Repubblica Dominicana

Promozione turistica – Tunisia

Promozione turistica – Turchia

Promozione turistica – Ucraina

PROMOZIONE TURISTICA Read More

FORMAZIONE

Nell’a.s. 2019-2020 è stato realizzato un corso di formazione di 25 ore frequentato da 44 docenti della rete su attività relative alla didattica dell’Italiano L2 e allo status giuridico dello studente straniero.

In particolare sono stati attivati due moduli con le seguenti caratteristiche:

Modulo 1– 20 ORE

Didattica interculturale e dell’Italiano L2. Percorsi interculturali nelle discipline.
Programmazione, organizzazione e valutazione di percorsi interculturali.

Modulo 2-5 ORE

Status giuridico del migrante. Sistema scolastico estero e inserimento dei minori nel sistema dell’istruzione. Rapporto istituzionale fra scuola e associazioni che seguono i richiedenti asilo.

Per l’.a.s. 2022-23 è stato ativato un corso di formazione in due moduli con le seguenti caratteristiche:

Modulo 1 per Ata – 6 ore

Status giuridico del minore cittadino Ue e Non Ue e suo inserimento a scuola. Tipologie di permesso di soggiorno. Aspetti sanitari legati al permesso di soggiorno.


Modulo 2 per docenti -14 ore

Sintesi primo modulo. Evoluzione delle presenze degli alunni stranieri e caratteristiche del fenomeno nelle scuole italiane. Bisogni e sfide educative: dal maternage al tutoring. Immigrazione e indirizzi di studio. Introduzione ai nuovi percorsi interculturali dalla primaria alla secondaria di secondo grado. Intercultura e Italiano L2 nelle discipline.

FORMAZIONE Read More

CONTENUTI

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat. Duis aute irure dolor in reprehenderit in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur. Excepteur sint occaecat cupidatat non proident, sunt in culpa qui officia deserunt mollit anim id est laborum.

CONTENUTI Read More

ATTIVITÀ

Le azioni proposte all’interno del progetto FAMI TEAMS riguardano l’alfabetizzazione e/o il potenziamento delle competenze linguistiche in Italiano L2 degli alunni di Paesi Terzi ma anche attività di socializzazione tramite progetti che prevedono il coinvolgimento di tutti gli studenti, sia stranieri che italiani, al fine di conseguire risultati positivi non solo in termini di successo scolastico ma anche a livello di inclusione sociale.

Sono inoltre previsti corsi di formazione per il personale scolastico, interventi che mirano a favorire un clima collaborativo e inclusivo nelle classi e ad incrementare il coinvolgimento dei genitori e la collaborazione con gli enti del territorio.

Di seguito le attività svolte:

1. Italiano L2

In tutte le scuole della rete vengono organizzati corsi di lingua italiano L2. Le modalità di gestione dei corsi sono differenti a seconda dell’organizzazione interne degli Istituti, del livello di conoscenza della lingua italiana e dell’età degli alunni.

A causa dell’emergenza sanitaria alcune lezioni sono state tenute in modalità telematica per continuare a seguire gli alunni nei periodi di DAD.

Nel Leopoldo II di Lorena vengono tenuti:

  • Interventi di “pronto intervento linguistico” per alunni con nessuna conoscenza della lingua italiana
  • Corsi di alfabetizzazione e potenziamento in Italiano l2 per alunni di PT differenziati per livello A1-B2 secondo il QCER
  • Corsi di supporto alla preparazione per l’Esame di Stato
  • Sportelli disciplinari organizzati per area umanistica e scientifica per l’acquisizione del lessico specifico delle discipline.
  • Intervento dei mediatori linguistico-culturali per facilitare la partecipazione degli alunni alla vita e alle attività scolastiche

2. Project Work

  1. Traduzione di documenti nelle lingue parlate dai nostri alunni
    • Traduzione della presentazione della scuola e di documenti/comunicazioni destinati ai genitori per favorire il coinvolgimento delle famiglie da parte dei mediatori linguistico-culturali.
    • Traduzione di dialoghi in situazioni professionalizzanti da parte dei nostri alunni di seconda generazione e revisione ad opera dei mediatori per una valorizzazione della lingua madre.
    • Drammatizzazione con riprese video in situazioni lavorative.
  2. Collaborazione con il CNR sulla semplificazione dl linguaggio burocratico. Coinvolte due classi con numero significativo di studenti di paesi terzi e altri stranieri per testare subito la validità del lavoro svolto
  3. Attività di socializzazione
    • Progetto “Vivi la tua città”: La finalità di queste attività è sostenere la socializzazione fra studenti italiani e studenti provenienti da paesi diversi, favorendo l’inclusione nel contesto sociale e lo sviluppo di un senso di appartenenza al territorio. Nelle varie scuole ci sono stati laboratori, in parte a classi aperte, con approfondimenti sulle varie zone di residenza e collaborazioni interessanti fra le scuole della rete. Nell’a.s. 2019-20 una nostra classe dell’indirizzo turistico, in cui c’è una significativa presenza di alunni di paesi terzi ha organizzato una visita guidata al centro storico di Grosseto per gli alunni di 3 classi dell’IC Grosseto 1 con gara di orienteering e canti finali.
    • Progetto “Luoghi di culto”: Collaborazione fra il Leopoldo II di Lorena e l’IC Grosseto 1 sulla conoscenza dei luoghi di culto ed elementi tipici delle diverse religioni. Condivisione dei lavori realizzati con videoconferenza e pubblicazione di brochure

3. Sportello d’ascolto

Per favorire una corretta interazione fra gli alunni sono stati istituiti sportelli d’ascolto, gestiti da personale esterno. Questi sportelli vengono attivati per aiutare alunni, gruppi di alunni e classi che manifestano tensioni riconducibili a mancanza di tolleranza, di accettazione della diversità e ad uno scarso rispetto per l’altro. I risultati sono molto positivi perché gli alunni hanno spesso il bisogno di parlare e di essere aiutati a trovare un modo di interagire con l’altro.

4. Attivazione del servizio di mediazione linguistico-culturale

Il progetto FAMI-Teams mette a disposizione dei partner un servizio di mediazione linguistico culturale. Per le scuole questo servizio permette di supportare la comunicazione con gli alunni e le famiglie attraverso colloqui, traduzioni e servizi di facilitazione linguistica.

Alla nostra rete sono state assegnate 500 ore di mediazione per l’a.s. 2020-2021 e 780 per l’a.s. 2021-2022, distribuiti più o meno equamente fra i partner.

Queste ore sono state utilizzate per favorire la comunicazione con le famiglie e combattere la dispersione scolastica, per supportare gli alunni nell’ attività di studio e per tradurre documentazione della scuola rivolta alle famiglie: informazioni sulla scuola, comunicazioni relative all’andamento scolastico dei ragazzi, patto di corresponsabilità ecc.

Per quanto riguarda il nostro istituto una parte del contributo richiesto ai mediatori ha riguardato la correzione delle traduzioni fatte dai nostri alunni che vivono da più tempo in Italia, con simulazioni di dialoghi in situazioni professionali, nell’ottica di una valorizzazione della lingua madre

5. Corso di formazione per docenti

Nell’a.s. 2019-20 è stato organizzato un corso di formazione per docenti su tematiche riguardanti lo status giuridico dello studente immigrato, l’insegnamento di Italiano L2 e delle discipline curriculari in chiave interculturale.

Per l’a.s. 2021-22 è previsto un corso rivolto al personale docente, ma anche al personale ATA, sia amministrativo che ausiliario

6. Rapporto con gli enti dei territori

Per incrementare la collaborazione con gli enti del territorio e sostenere l’inclusione delle famiglie è stata stipulata una convenzione con l’Ufficio Immigrati del Coeso che prevede l’apertura di uno sportello informativo nei locali della scuola a disposizione di famiglie, alunni e docenti.

Il servizio avrà inizio a gennaio 2022 con cadenza mensile

7. Acquisto attrezzature

Sono stati acquistati monitor, webcam, pc, tablet al servizio delle lezioni in Dad e in presenza, nell’ottica di una didattica di Italiano L2 più aperta alle nuove tecnologie.

8. Attivazione sportello info immigrati

Nell’anno scolastico 2021/22 e 2022/23 è stato attivato all’interno dell’istituto Leopoldo II di Lorena un servizio di consulenza gestito dallo Sportello Info Immigrati del del COESO SdS Grosseto (Società della Salute di Grosseto) e rivolto ad alunni e famiglie straniere.

Il servizio, gestito da Simurg Ricerche, servirà ad informare ed orientare gli studenti e le loro famiglie nella rete dei servizi pubblici locali e sulla normativa dell’immigrazione.

ATTIVITÀ Read More

PRESENTAZIONE DELL’ISTITUTO

Presentazione dell’istituto “Leopoldo II di Lorena” – Grosseto

ALBANESE
FRANCESE
INGLESE
ITALIANO
MOLDAVO
POLACCO
PORTOGHESE
RUMENO/MOLDAVO
RUSSO
SPAGNOLO
TAGALOG
TEDESCO
TURCO
PRESENTAZIONE DELL’ISTITUTO Read More

PRESENTAZIONE E OBIETTIVI

Il Progetto TEAMS – Tuscany Empowerment Actions for Migrants System,  elaborato in risposta all’Avviso pubblico multi-azione n. 1/2018 del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Autorità Delegata del FAMI (Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione), si pone l’obiettivo di promuovere l’integrazione dei cittadini di paesi terzi.

Capofila del progetto è la Regione Toscana, che coordina l’attività dei vari partner:  ANCI Toscana,  IGSG-CNR, Comune di Firenze, Comune di Prato, SdS Zona Pisana, ISIS “Leopoldo II di Lorena” di Grosseto, PSTP “E. Fermi – G. Giorgi” di Lucca e ISIS “A. Gramsci – J. M. Keynes” di Prato.

Il Progetto prevede lo sviluppo di azioni di sistema tese:

1. alla qualificazione del sistema scolastico in contesti multiculturali, anche attraverso azioni di contrasto alla dispersione scolastica;

2. alla promozione dell’accesso ai servizi per l’integrazione;

3. all’empowerment dei servizi di informazione qualificata, attraverso canali regionali e territoriali di comunicazione;

4. alla promozione della partecipazione attiva dei migranti alla vita economica, sociale e culturale, anche attraverso la valorizzazione delle associazioni.

Ogni linea di azione corrisponde a un Work Package (WP). Per quanto concerne il WP 1 – Qualificazione del sistema scolastico in contesti multiculturali, anche attraverso azioni di contrasto alla dispersione scolastica, le attività realizzabili sono:

a)   Interventi di rafforzamento dell’offerta formativa in materia di insegnamento della lingua italiana

b) Potenziamento di percorsi di sensibilizzazione ai temi dell’integrazione e contrasto alla discriminazione in ambito scolastico

c)   Interventi di prevenzione dell’insuccesso e del ritardo scolastico degli alunni e studenti stranieri

d) Interventi volti a ridurre i processi di dispersione scolastica e formativa e a favorire i processi di inclusione degli studenti, soprattutto nel passaggio tra i cicli scolastici anche attraverso il coinvolgimento degli IFP

e)   Interventi di promozione del coinvolgimento attivo delle famiglie di migranti alla vita scolastica che valorizzino la capacità di accoglienza e di comunicazione da parte delle scuole

f)   Interventi di valorizzazione dell’identità culturale e delle esperienze di peer education, attraverso il coinvolgimento attivo di studenti e giovani, in particolare quelli con background migratorio

g) Interventi volti a sviluppare/rafforzare i servizi anche attraverso il coinvolgimento dei diversi stakeholder coinvolti nei processi di inclusione degli alunni stranieri e delle loro famiglie.

h)   Interventi di sviluppo o rafforzamento di ulteriori servizi in ambito scolastico.

Al fine del coinvolgimento del maggior numero possibile di istituti scolastici gli Istituti scolastici partner hanno il ruolo di attivazione e coordinamento di reti di azione locale con altri istituti scolastici di zone limitrofe caratterizzate da elevata presenza di studenti stranieri o comunque operanti in un contesto complesso sotto il profilo socio-economico e relazionale.

Le reti locali. costituite tramite accordi fra pubbliche amministrazioni, condividono i piani di azione relativi alle attività previste dal progetto ma sono anche improntati a rispondere alle caratteristiche e alle esigenze specifiche della zona e definiti anche con il coinvolgimento dei principali stakeholders di riferimento.

Destinatari dell’attività  sono 1.230 giovani di Paesi terzi presenti in Toscana.

Il progetto ha avuto avvio il 02/10/2018 e si concluderà il 31/03/2023

PRESENTAZIONE E OBIETTIVI Read More

RETE DEGLI ISTITUTI

COMPOSIZIONE DELLA RETE LOCALE

La rete è costituita da 4 Istituti della provincia di Grosseto: l’ Isis Leopoldo II di Lorena, di Grosseto, capofila;  l’ IC Grosseto 1;  l’ IC Grosseto 5;  l’ IC Civitella Paganico;  da un Istituto della provincia di Livorno: l’ ISIS  “E.Mattei”, di Rosignano-Solvay; da un Istituto della provincia di Siena: l’ I.P.S.S.C. “G. Caselli”, di Siena.  Tutte le suddette realtà scolastiche sono caratterizzate da una forte presenza di alunni stranieri  che necessitano attenzioni particolari affinché possano integrarsi nel tessuto scolastico-sociale contrastando così l’abbandono e/o l’insuccesso scolastico.

Con questi Istituti è stato stipulato un Accordo di Rete ed è stato condiviso un Piano d’Azione che prevede una serie di interventi volti a favorire l’inclusione e il successo scolastico degli alunni di Paesi Terzi.

Le attività proposte riguardano l’alfabetizzazione e/o il potenziamento delle competenze linguistiche in Italiano L2 ma anche attività di socializzazione tramite project works che prevedono il coinvolgimento di tutti gli studenti, sia stranieri che italiani, al fine di conseguire risultati positivi non solo in termini di successo scolastico ma anche a livello di inclusione sociale.

SOGGETTO CAPOFILA
DenominazioneISIS Leopoldo II di Lorena, Grosseto (GR)
Sitohttps://www.scuoletoscane.it/servizi/portale1/index.asp
Dirigente Scolastico – Responsabile del ProgettoProf.ssa Cinzia Machetti
Referente per le attività progettualiProf.ssa Mariapia Piemontese
PARTNER DI PROGETTO
DenominazioneIstituto Comprensivo Grosseto 1 “Alberto Manzi”
Sitohttp://www.icgrosseto1.edu.it/
Dirigente ScolasticoProf.ssa Barbara Bernardini
Referente per le attività progettualiProf.ssa Daniela Rossi
PARTNER DI PROGETTO
DenominazioneIstituto Comprensivo Grosseto 5
Sitohttps://www.icgrosseto5.edu.it/
Dirigente ScolasticoProf.ssa Francesca Iovenitti
Referente per le attività progettualiProf.ssa Claudia Cartocci
PARTNER DI PROGETTO
DenominazioneIstituto  Comprensivo  Civitella Paganico
Sitohttps://www.icpaganico.edu.it/
Dirigente ScolasticoProf. Cristiano Lena
Referente per le attività progettualiProf. Leonardo Meini
PARTNER DI PROGETTO
DenominazioneISIS  “E.Mattei”, Rosignano-Solvay (LI)
Sitohttps://www.isismattei.edu.it/
Dirigente ScolasticoProf.ssa Daniela Tramontani
Referente per le attività progettualiProf.sse  Maria Concetta Achille, Ilaria Franceschi, Cristina Santinelli
PARTNER DI PROGETTO
DenominazioneI.P.S.S.C. “G. Caselli”,  Siena (SI)
Sitohttps://www.istitutoistruzionesuperiorecaselli.edu.it
Dirigente ScolasticoProf. Luca Guerranti
Referente per le attività progettualiProf.sse Filomena Cataldo, Francesca Querci

Alunni coinvolti nel progetto TEAMS

Alunni coinvolti nel progetto TEAMS – download file

RETE DEGLI ISTITUTI Read More